ITINERARI Toggle

Santa Teresa di Gallura è un grazioso paesino situato all’estremo nord della Sardegna, sul lembo di costa che si affaccia sul mare delle magnifiche “Bocche di Bonifacio” e che costituiscono il punto di divisione e raccordo del più vasto sistema insulare sardo-corso.

Santa Teresa di Gallura

E’ un borgo a vocazione turistica che offre bellissime spiagge e scogliere nelle immediate vicinanze.; una delle località più rinomate e pregiate del nord della Sardegna, dove ogni angolo è un piccolo paradiso con spiagge di sabbia o pietre, scogliere e calette sempre diverse, immerse nella macchia mediterranea e decorate dalle rocce di granito scolpite dolcemente dal maestrale: ce n’è veramente per tutti i gusti.
La Sardegna è ricca di spettacoli naturali e Santa Teresa di Gallura è il crocevia dal quale è possibile ammirare e raggiungere in poco tempo svariate meraviglie naturali, tra cui le Falesie della Corsica visibili ad occhio nudo dalla spiaggia Rena Bianca del paese e raggiungibile dall’unico punto di imbarco sardo, il porto di Santa Teresa di Gallura appunto, con collegamenti plurigiornalieri.

Inoltre è possibile visitare l’arcipelago e parco nazionale de La Madalena, suggestivo spettacolo naturale meta di numerose escursioni che partono dal porto di Santa Teresa.
L’arcipelago vanta 60 isolotti di varie misure, tra i quali l’isola di Budelli che vanta la famosa Spiaggia rosa del Cavaliere, l’isola di Caprera che ospita le spiagge di Cala Coticciu e del Relitto, l’isola di Spargi con Cala Corsara e Cala Granara. L’effetto magico creato dalla preservazione della naturalità sia a livello marino che terrestre, sarà difficilmente dimenticabile.

800px-Santa_Teresa_di_Gallura_Torre_Aragonese

Torre di Longosardo: è uno dei monumenti simbolo del paese. È stata edificata alla fine del 1500 sotto il regno di Filippo II di Spagna per il controllo della costa che si affaccia sullo stretto di Bonifacio. Ai tempi della dominazione romana il porto di Santa Teresa di Gallura era uno dei porti più importanti della Sardegna. La sua posizione geografica strategica e la sua profonda ria gli hanno assicurato grande protezione.

La piazza Vittorio Emanuele I è il cuore pulsante del paese, dove ogni sera si radunano residenti e turisti. In diverse zone del territorio sono presenti testimonianze del passato. Tra i monumenti più significativi da non perdere sono le cave romane di Capo Testa, la reggia nuragica di “Lu Brandali” formata da un nuraghe polilobato con altre 50 capanne , la Tomba del Gigante e i resti del castello medievale di Eleonora D’Arborea.

ShutDown